Portale Trasparenza Comune di Città di Castello - Autorizzazione, in deroga, alle attività rumorose.

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Autorizzazione, in deroga, alle attività rumorose.
Responsabile di procedimento: Calderini Federico
Responsabile di provvedimento: Calderini Federico
Uffici responsabili
Servizio Ambiente
Descrizione

Attività temporanee rumorose: rilascio di autorizzazione in deroga.

Normativa di riferimento:

- LEGGE 26 ottobre 1995, n. 447 "Legge quadro sull'inquinamento acustico".

Art. 6. Competenze dei comuni
1.  Sono  di  competenza  dei  comuni,  secondo le leggi statali e regionali e i rispettivi statuti:
h)  l'autorizzazione,  anche  in  deroga ai valori limite di cui all'articolo 2, comma 3, per lo svolgimento di attività temporanee e di manifestazioni in luogo  pubblico  o  aperto  al  pubblico  e  per spettacoli  a  carattere temporaneo ovvero mobile, nel rispetto delle prescrizioni indicate dal comune stesso.

- LEGGE REGIONALE 21 gennaio 2015 , n. 1 "Testo unico Governo del territorio e materie correlate"
Art. 195 (Immissioni sonore da attività temporanee)
1. Si definiscono attività temporanee quelle che si svolgono e si concludono in un periodo di tempo limitato ed in luoghi non stabilmente attrezzati per accogliere tali tipi di attività, quali ad esempio:
a) cantieri;
b) spettacoli, concerti e comizi;
c) sagre, feste, fiere e luna park;
d) manifestazioni sportive all'aperto.
2. Il comune può, ai sensi dell' articolo 6, comma 1, lettera h) della l. 447/1995 , autorizzare deroghe ai valori limite di immissione per le attività temporanee di cui al comma 1 . Il provvedimento autorizzativo del comune prescrive:
a) le misure necessarie a ridurre al minimo le molestie a terzi;
b) l'eventuale introduzione di particolari limiti, con l'indicazione delle modalità di misura da adottarsi per la verifica del loro rispetto;
c) i limiti temporali di validità della deroga e l'eventuale determinazione degli orari di svolgimento dell'attività.
3. La richiesta di autorizzazione, secondo i criteri indicati nelle norme regolamentari Titolo III, Capo V , deve essere inoltrata da parte del titolare, gestore od organizzatore, alle amministrazioni comunali il cui territorio sia interessato dal superamento dei limiti stabiliti dal d.p.c.m. 14 novembre 1997.

Chi contattare
Personale da contattare: Cangi Marcello
Termine di conclusione
Conclusione tramite silenzio assenso: si
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: si
Cantieri 20 gg. prima; Manifestazioni 45 gg. prima
Costi per l'utenza

I diritti di segretaria e i costi di legge relativi alla presentazione/rilascio della documentazione sono pubblicati all'albo pretorio nella Deliberazione di Giunta Comunale n. 85 del 18/05/2015 "ADEGUAMENTO DEGLI IMPORTI DEI DIRITTI DI SEGRETERIA E RIMBORSO STAMPATI DOVUTI PER ATTI DI COMPETENZA DEL SETTORE ASSETTO DEL TERRITORIO E PROTEZIONE CIVILE"

Riferimenti normativi
  • D.P.C.M. 01/03/1991 Art.1 comma 4
  • L. 447/1995 Art.6 comma 1 let h)
  • L.R. 8/2002 Art.14 comma 2
  • Regolamento Regionale 1/2004 Art. 12 comma 2, Art.14 comma 1, Art.15 comma 4
Servizio online
Tempi previsti per attivazione servizio online: n.d.
Contenuto inserito il 30-08-2013 aggiornato al 22-12-2016
Facebook Twitter Google Plus Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Piazza V. Gabriotti, 1 - 06012 Città di Castello (PG)
PEC comune.cittadicastello@postacert.umbria.it
Centralino +39 075 85291
P. IVA 00372420547
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza è sviluppato con ISWEB® di Internet Soluzioni Srl www.internetsoluzioni.it